Sara Gabrieli

Mettere le mani nella terra, sentirla e spalmarla sulla pelle, sentirne l’odore, trovar dentro
di me il desiderio di confondersi con essa, chiudere gli occhi e ascoltare dove vanno le
dita, seguire il gusto del modellare, provare piacere raccogliendo la terra morbida disciolta
nell’acqua, sentirla ruotare sotto le mani una volta sul tornio…


Queste sensazioni provate in alcune occasioni fortuite mi hanno portato ad avvicinarmi in
vari anni al mondo della ceramica dapprima partecipando a semplici corsi durante il mio
tempo libero (inizialmente a Brescia – mio luogo d’origine – presso il “Progetto Tangram”,
poi a Verona – mio luogo del cuore – presso “Terracrea”) e cercando luoghi e musei della
ceramica durante i miei viaggi per l’Italia.
Quando ho deciso di trasferirmi in Toscana ho incontrato Cobalto. Ne ho frequentato i
corsi e il laboratorio aperto, potendo così iniziare la mia ricerca di impasti, forme e smalti.
Mi piace chiamare ciò che creo “sogni di terra”, convinta che siano espressione di ciò che
di conosciuto e sconosciuto porto dentro di me.

https://www.instagram.com/sogni_di_terra/

https://www.facebook.com/sogni.di.terra/